Archivio | gennaio, 2018

Gennaio 2018: Febbre

31 Gen

Bentornati nel blog vuoto.

C’è qualcosa di particolare nel finire Gennaio con la febbre, considerando che ho iniziato Ottobre con la diarrea, e quindi ho aperto e chiuso il semestre universitario ammalato.

Gennaio 2018 è stato un mese particolare sotto vari punti di vista. Vedete, io pensavo di aver bisogno di un periodo in cui non mi sarei sforzato troppo con il blog, dedicandomi invece ad altro. Non avevo idea che, alla fine del mese, sarei stato ancora nel pieno di quel periodo.

Un solo articolo al giorno, per un totale di 31 post alquanto diversi.

Al di fuori del blog, Gennaio è stato un mese particolare perché ho cercato di fare qualcosa di diverso ogni giorno, riuscendoci tra l’altro.

Ed ora, però, io chiudo qui l’articolo, sempre in linea col fatto che, siccome non ho idee su cosa dire, allora è bene che io non dica nulla.

Alla prossima, sempre qui, sul blog vuoto!

Annunci

Vitas

30 Gen

Perché meriti cuoricini

29 Gen

Continua a leggere

Club Exogin

28 Gen

Bentornati nel blog vuoto.

Ci sono certi articoli che mi vengono in mente, posso pensarci in continuazione e far passare settimane, eppure a malapena li scrivo.

Questo è uno di essi, ed è da un mese e mezzo che mi dico “uh dovrei farlo”.

Allora, in pratica, nel corso degli ultimi giorni del 2002, io (che avevo 9 anni) mostravo a mia cugina (che ne aveva 6) i miei giocattoli, molti dei quali erano minuscoli, tipo quelli che escono dagli ovetti o dalle patatine (anche perché per la maggior parte provenivano proprio da là.

Comunque, io e lei abbiamo l’idea di metterli tutti insieme in un contenitore, dandogli un nome: Club Exogin. Il motivo è che, per la maggior parte, si trattava dei miei Exogini, e quindi era come se fossero “gli Exogini e i loro amici”.

Nel corso degli anni successivi, quindi, giocavo con personaggi di Dragon Ball, Digimon, Disney, Simpson e via dicendo insieme agli Exogini, e tutti insieme facevano tornei di arti marziali e di calcio (con un campo bianco realizzato da un vassoio).

Mi divertiva tantissimo, ed io volevo dedicare un post al fatto che siano passati ormai 15 anni da allora. Non solo mia cugina se lo ricorda, ma io ho ancora il “Club Exogin”, che adesso è in un contenitore cilindrico trasparente, dopo essere stato in una scatola e in un piccolo bidone (io usavo i bidoni della spazzatura per contenere i miei giocattoli). Moltissimi dei miei giocattoli non li ho più, ma quel che resta di essi continua a fissarmi in camera mia, ed io sorrido, pensando a quei giorni magnifici passati con loro.

Ecco, ho finalmente scritto l’articolo!

Alla prossima, sempre qui, sul blog vuoto!

The culture behind a Megazord: President of Italy

27 Gen

Welcome back to my blog.

So, Power Rangers and Italian politics. You may think this is a strange, unheard mashup, but you may be surprised on how many times I’ve seen those two topics paired.

One of those times was when someone made some funny manips about candidates from a political party as various stuff, like the Blue Brothers and even the Space Rangers.

Or, one of the highest grossing Italian films features a scene where the main character sees the logo of another party, which depicts a legendary Medieval knight from Northen Italy, and says “cool, what’s that, a Power Ranger?”, much to other people’s disbelief.

A third example was when I saw a picture of our then-Prime Minister Matteo Renzi being chased … by the Samurai Rangers!

Risultati immagini per Renzi power rangers

Try imagining Jayden and the others seeing the Italian Prime Minister and deciding to chase him.

However, today I’m making this article not to be funny or to give you some “lessons” about Italian politics (especially because it’s so complex I have no idea what’s going on!), but to criticize myself, as a self-punishment.

Continua a leggere

Serie A 2017-2018: ora che hanno recuperato le due partite, controlliamo i punti delle prime sei!

26 Gen

Bentornati nel blog vuoto.

Oh, mi sembra assurdo che soltanto due giorni fa si sia disputata una gara della terza giornata, ma comunque ora abbiamo tutte le partite disputate.

Nel corso del girone di andata, sembrava che sei squadre stessero andando a gonfie vele. Adesso, la Sampdoria ha avuto una battuta d’arresto, ma ci tengo comunque ad inserirla, se non altro perché pensavo di fare questo articolo una volta che avessero recuperato proprio quella partita, senza pensare che lo avrebbero fatto dopo quattro mesi e mezzo!

Ad ogni modo, queste sei squadre occupano le prime posizioni. In ordine, abbiamo:

1 Napoli 54

2 Juventus 53

3 Lazio 46

4 Inter 43

5 Roma 41

6 Sampdoria 34

271 punti divisi tra sei squadre, per una media di oltre 45 punti a testa, che sale a quasi 47 e mezzo se si escludesse la Samp.

I gol segnati sono stati 259 (oltre 43 a testa), quelli subiti 116 (con la Lazio che ne ha presi 25 e la Samp 31, mentre le altre si attestano tra 13 e 16). Inoltre, le sconfitte sono state 19, ma le prime quattro non hanno perso per più di 3 volte.

Insomma, questo era il gruppone di squadre in fuga qualche mese fa, per quanto adesso si sia diviso in tre, con Juventus e Napoli in fuga, il trio Lazio-Inter-Roma che fatica a tenere testa e la Sampdoria che sente un gruppone di pretendenti alla qualificazione europea (Milan, Atalanta, Udinese, Torino, Fiorentina, Bologna) sul collo.

Ovviamente, essendo Gennaio, potrebbe accadere di tutto. Staremo a vedere cosa potrebbe cambiare da qui a due mesi, quando i giochi inizieranno a farsi duri.

Alla prossima, sempre qui, sul blog vuoto!

The culture behind a Megazord: today, Shotaro Ishinomori would have turned 80

25 Gen

Shotaro Ishinomori.jpg

Welcome back to my blog.

On January 25th, 1938, a man was born in Tome, in the Japanese prefecture of Miyagi. His name was Shotaro Onodera, but he would be known as the legendary manga artist Shotaro Ishimori, until he changed his surname to Ishinomori in 1986.

Mentored by Osamu Tezuka, Ishinomori has created the first superhero team in the history of manga with Cyborg 009, and tokusatsu fans remember him because, well, he essentially created the backbone of the genre.

Of course, without him, there would still be Ultraman, Space Sheriff and others, but his works include Kamen Rider, Android Kikaider, Inazuman, Robot Detective and Himitsu Sentai Goranger. One of his later creations is the Toei Fushigi Hero Series, which includes Poitrine, one of the inspiration sources for Sailor Moon.

Yes, Kamen Rider and Super Sentai were created by the same man, even though he stopped having to do with the franchise after JAKQ VS Goranger.

During his lifetime, he totaled over 128.000 pages, which earned him a Guinnes World Record.

Sadly, he passed away 3 days after his 60th birthday, on January 28th, 1998. His last work was the tokusatsu Voicelugger,  but he was planning on the return of Kamen Rider, which happened in 2000, and the franchise has aired continuously alongside his other creation, Super Sentai, ever since.

One of his assistants was Go Nagai, which means that three of the most influential and legendary manga artists of all time were linked by their careers.

I would have loved to write a better, more “felt” article for him, as a fan of his works, his heroes and everything he created, but my exams make me focus on something else. Sure, I hope one day I could write one article, but, in the meantime, here’s this.

See you, next time, here, on the Empty Blog!

In loving memory of 石ノ森 章太郎, 1938-1998