Mentre era sola

10 Ago

Bentornati nel blog vuoto.

Mi andava, senza motivo apparente, di pubblicare qui la piccola storia in cui mostro semplicemente una giovane coppia universitaria eccitata, giusto così. Tanto, non mi legge nessuno, e mi andava di farci qualcosa visto che l’ho messa lì mesi fa.

Non aspettatevi chissà cosa. Alla prossima, sempre qui, sul blog vuoto!

Mentre era sola

L’aveva incontrata mentre era da sola, passando stranamente inosservata. Lei era talmente bella che, ai suoi occhi, appariva quasi come se non provenisse da questo mondo. Il suo viso era ben definito, con gli zigomi non troppo sporgenti e due occhi neri che sembravano perfette pennellate.

Inoltre, i suoi vestiti mettevano in risalto il suo fisico, ed era mozzafiato.

Quello che lo sorprendeva, però, era il modo con cui lo guardava. Non riusciva a comprendere se fosse paura o eccitazione, perché tremolava mentre i due erano sempre più ravvicinati.

Egli, però, mise subito in chiaro che non aveva intenzioni ostili, e che era semplicemente attirato dal suo aspetto.

<Avrebbero dovuto avvisarmi che avrei incontrato una delle ragazze più belle al mondo> disse, ponendosi a circa tre metri di distanza da lei. Poteva sentire il suo cuore battere dinanzi a sé, ed era un momento incredibilmente piacevole.

<Ti chiedo scusa> rispose. Aveva anche una voce magnetica, ma continuava a tremolare. <Il fatto è che non conosco nessuno di qui, e non so come comportarmi>

Non distoglieva gli occhi dal suo sguardo, e lo stesso valeva per lei. Così, decise di avvicinarmi un po’, arrivando a sfiorarle le braccia.

Mentre parlavano, le loro fronti arrivavano quasi a toccarsi. Il modo in cui lei inspirava ed espirava era decisamente esplicito: avrebbe voluto fare qualcosa, in quel momento. <Hai appena detto di non conoscere nessuno qui. Sei arrivata da poco?>

Lei annuì. Poteva notare le sue pupille dilatate, mentre non provava nemmeno ad allontanarsi. Si sorprendeva di essere riuscito a fare immediatamente colpo.

<Anche io sono nuovo. Anzi, potrei dire che tu sei la prima persona con cui converso>

Ed era vero, perché era talmente impegnato da non avere avuto tempo di stringere amicizie. Certo, avrebbe potuto farle in un secondo momento, ma lo divertiva l’idea che ci stesse già provando con una ragazza. <Strano, non mi sembri affatto un timido> commentò, mordendosi il labbro inferiore.

<Lo stesso vale per te. Come fa una ragazza così attraente a non riuscire a parlare?>

Lei sorrise, guardando brevemente in basso.

<Il fatto è che io sono fatta così>

Lui s’imbarazzò per un attimo, ma lei continuava a ridere. <Allora penso di potermi ritenere fortunato, non è così?>

<Esatto>

Restarono fermi ancora per qualche istante. Finalmente, le cingeva i fianchi con le mani, accarezzandola. Sembrava già iniziare ad abbandonarsi a sé stessa. <Coraggio, Kyle, mostrami le tue intenzioni>

Dunque, lui avvicinò le sue labbra a quelle della ragazza. Desiderava baciarla così tanto da non pensare a nient’altro.

<Mentre mi guardi in quel modo, mi sento così …>

Le spostò i capelli, pur di continuare ad ammirare il suo viso perfetto. Dopodiché, la spinse ancor di più verso di me. I loro corpi adesso sembravano un tutt’uno.

<Così …> ripeté, mentre la mano le accarezzava la guancia.

<Smettiamola di parlare. Lasciamoci andare> la intimò.

Finalmente, potevano baciarsi. Chiuse gli occhi, pronto all’incredibile scarica di tensione e piacere che avrebbe provato. Infatti, fu esattamente come aspettava, ed i loro sguardi si incontravano sempre di più, circondati da tutti quei baci. <Però, siamo andati dritti al sodo> commentò, facendola ridere ancora.

<Se mi sentirò sempre così, devo aver fatto centro>

Restarono fermi a fissarsi. Lui non era di certo brutto, ma, con il suo fisico non troppo asciutto ma neanche muscoloso, il suo sguardo che diceva “ragazzo medio” ed un taglio di capelli monotono, com’era riuscito a conquistare immediatamente una sventola alta e formosa dai fluenti capelli castani? Cose del genere non accadevano tutti i giorni, e lui di certo non se ne lamentava.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: