Your Name: il capolavoro di Makoto Shinkai come esempio di colpo di scena

5 Ago

Bentornati nel blog vuoto.

Your Name è il film d’animazione giapponese dal maggiore incasso di tutti i tempi, e penso che uno dei motivi sia da ricercare proprio nella sua storia. Tuttavia, considerando che basterebbero anche solo due parole per fare spoiler, metto il salto qui. Non andate oltre il poster se non avete visto il film!

Risultati immagini per your name

Incuriosito dal fatto che questo film di Shinkai (le cui pellicole precedenti non mi hanno entusiasmato più di tanto) sia riuscito ad ottenere questi incassi stratosferici, ho deciso di dargli un’occhiata.

La storia sembra il classico “scambio di corpi”. A poche settimane dal passaggio di una cometa che si avvicina alla Terra ogni 1.200 anni, una ragazza di nome Mitsuha che vive nella piccola e tranquilla cittadina di Itomori ed un suo coetaneo di Tokyo di nome Taki scoprono che, quando si addormentano, l’uno entra nel corpo dell’altro. Iniziano, quindi, a condizionarsi a poco a poco, e il film trascorre circa tre quarti d’ora così.

Poi, arriva il giorno dell’arrivo della cometa, che viene mostrata con una bellissima resa grafica. La scena finisce con un primo piano di Mitsuha, e veniamo informati da Taki che è da un po’ che gli scambi non avvengono.

Così, Taki, usando la sua memoria, abbozza un disegno della cittadina, andando in giro a cercarla.

Ed è quando entra in una tavola calda che il film prende una piega totalmente diversa.

L’anziano proprietario, infatti, riconosce Itomori, ma gli rivela che il paesino è stato distrutto dalla cometa. Come se non bastasse, il tutto è accaduto tre anni prima!

Insomma, per i primi 50 minuti, il film sembra alquanto leggero, e tu pensi che, forse, la cometa c’entra qualcosa, legando due persone. Invece, lei è morta tre anni prima di lui, e gli scambi sono avvenuti nel corso degli ultimi giorni della ragazza.

Difatti, viene anche mostrato come Mitsuha sia andata a Tokyo a cercare Taki, incontrandolo pure, ma scoprendo che lui non abbia idea di chi sia, perché gli eventi per lui sarebbero accaduti nel futuro.

Certo, forse si può storcere il naso se si pensa a come sia possibile che nessuno dei due si sia accorto degli anni di differenza. Insomma, ci sono piccoli dettagli, ma la questione rischia di rovinare il tutto.

Eppure, è uno di quei colpi di scena che ti devasta, perché, ripeto, arriva a metà film. Tu sei lì, pronto a pensare a cosa accadrà quando Taki e Mitsuha si incontreranno … e poi non sai se essere più scioccato perché lei è morta a causa della cometa o perché è successo nel passato.

E tu pensi “ma manca circa un’ora alla fine del film! Cosa diavolo accadrà?”, cosa che ti spinge a guardare la seconda parte pretendendo risposte.

Ora, io spero di non aver fatto spoiler e che voi abbiate letto questo articolo solo dopo aver visto il film, quindi concludo il post qui.

Alla prossima, sempre qui, sul blog vuoto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: