Quattro fonemi caratteristici del francese

14 Lug

Francia – Bandiera

Bentornati nel blog vuoto.

Oggi è il 14 Luglio, per cui mi andava di dedicare il post linguistico della giornata alla lingua francese. Per questo, volevo parlare di quattro fonemi caratteristici del francese:

  • La loro tipica R
  • La U
  • Il suono alla fine di parole come “neveu”
  • La J

Detto questo, procediamo.

Ci sono numerose teorie e leggende dietro il suono uvulare della r in francese. Una alquanto divertente è legata a che, a quanto pare, Luigi XVI non fosse in grado di pronunciarla, e, quindi, la corte ha iniziato ad usare quel suono per ingraziarselo. Ho i miei dubbi che possa essere vera, più che altro perché è difficile che la lingua standard parlata sia così affine al linguaggio di corte piuttosto che a quello popolano. La nostra lingua è una particolare eccezione che conferma questa regola.

Considerando che l’inglese è una lingua non rotica in cui il suono della r è quasi “muto” alle orecchie di chi parla una lingua romanza, può avere senso pensare che sia parte della forte influenza germanica, anche se non ci sono molte prove.

Perché è detta uvulare? Perché la lingua si avvicina all’ugola nel pronunciarla.

La u francese è trascritta con una Y nell’alfabeto fonetico internazionale perché era la pronuncia della Y in greco antico (in minuscolo, la Y è scritta come una U). Questo suono è presente nelle lingue dell’Italia del nord come il lombardo e il ligure, oltre che in tedesco, ma fate attenzione, perché è un unico fonema. Non va pronunciato come l’inglese “you”, ma come un suono tra la i e la u con la lingua in posizione avanzata.

Un modo per pronunciare correttamente il suono reso graficamente come “eu” e “oeu” è pronunciare la E chiusa ma tenendo le labbra come se fosse una O chiusa. In Piemonte e Liguria questo suono esiste.

Grazie al suono finale di “garage”, noi italiani conosciamo benissimo il suono della J, quindi non credo ci sia bisogno di spiegarlo. Una chicca? Sia in Sardegna che in Liguria, il suono è reso come X. Credo abbia affinità con quando in catalano la X indica un suono “sh”, tipo il nome del calciatore Xavi.

Questo breve articolo finisce qui, e spero sia stato di vostro gradimento.

Alla prossima, sempre qui, sul blog vuoto!

Annunci

13 Risposte to “Quattro fonemi caratteristici del francese”

  1. The girl with the sun in her eyes 14 luglio 2017 a 12:45 pm #

    Il mio amato francese 😀 Bel post!

    • ilblogvuoto 14 luglio 2017 a 2:30 pm #

      Ah, tu parli francese?

      • The girl with the sun in her eyes 14 luglio 2017 a 2:31 pm #

        Si, l’ho studiato alle medie e al liceo, ho fatto il linguistico. Ho anche il B1 😀

      • ilblogvuoto 15 luglio 2017 a 8:29 am #

        Giusto, anche a te piacciono le lingue. Ce ne sono altre, oltre il francese?

      • The girl with the sun in her eyes 15 luglio 2017 a 8:29 am #

        Ho scelto il linguistico perché volevo imparare spagnolo 😀

      • ilblogvuoto 15 luglio 2017 a 8:30 am #

        Quindi ti attraggono le lingue romanze. Parli qualcosa anche di portoghese?

      • The girl with the sun in her eyes 15 luglio 2017 a 8:31 am #

        No, perché mi sono fermata al liceo, che non è stata una delle migliori esperienze della mia vita. Si, ho imparato, ma avrei voluto farlo in altri mille modi

      • ilblogvuoto 15 luglio 2017 a 8:39 am #

        Per caso conosci anche qualcosa di lingue non europee?

      • The girl with the sun in her eyes 15 luglio 2017 a 8:45 am #

        Cinese, ho fatto un corso al terzo anno, ho anche qualche appunto da qualche parte

      • ilblogvuoto 15 luglio 2017 a 10:29 am #

        Ok più parlo con te più scopro che sei poliglotta. Io studio giapponese e cinese come già sai

      • The girl with the sun in her eyes 15 luglio 2017 a 11:03 am #

        Si, mi ricordo. Due belle lingue, diverse da quelle europee e anche un po’ difficili, ma molto interessanti.
        In realtà me la cavo in tante cose, ma non ho voluto continuare con lingue.

      • The girl with the sun in her eyes 15 luglio 2017 a 8:31 am #

        Però qualcosina di tedesco lo conosco, avevo degli amici che avevano scelto questa lingua e non spagnolo e ho gli zii in Germania

Trackbacks/Pingbacks

  1. Il mese linguistico | Il blog vuoto - 31 luglio 2017

    […] Quattro fonemi caratteristici del francese […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: