La quarta lingua svizzera

13 Lug

Svizzera – Bandiera

Bentornati nel blog vuoto.

Se vi chiedessi di elencarmi le lingue ufficiali della Confederazione Svizzera, probabilmente rispondereste che sono tre, ossia francese, tedesco ed italiano.

In realtà, nel Canton Grigioni, si parla una quarta lingua che ha la caratteristica di essere nativa del posto: il romancio.

Chiamato dai locali rumantsch, questo idioma fa parte delle lingue romanze. Per la precisione, c’è chi lo inserisce nel gruppo delle lingue reto-romanze, una branchia di lingue alpine. Come tale, il romancio è imparentato con il ladino ed il friulano.

Wikipedia mostra un esempio con la traduzione de “La Volpe e il Corvo” in romancio standardizzato.

La vulp era puspè ina giada fomentada. Qua ha ella vis sin in pign in corv che tegneva in toc chaschiel en ses pichel. Quai ma gustass, ha ella pensà, ed ha clamà al corv: “Tge bel che ti es! Sche tes chant è uschè bel sco tia parita, lura es ti il pli bel utschè da tuts”.

Come noterete, alcuni vocaboli sono comprensibili e riconoscibili per chi parla in italiano, mentre alcune costruzioni richiamano decisamente quelle delle lingue parlate in settentrione.

Questo era un semplice articolo volto a mostrarvi che “lo svizzero”, in realtà, esista. Semplicemente, si chiama romancio ed è letteralmente accantonato, nel senso che è per lo più parlato in un Cantone.

Alla prossima, sempre qui, sul blog vuoto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: