Quando devi trovare l’equilibrio tra espandere il mondo della tua storia e quello del tuo universo

8 Lug

Bentornati nel blog vuoto.

Se siete come me, allora starete scrivendo delle storie ambientandole tutte nello stesso mondo, o comunque nella stessa continuità.

Questo può rivelarsi un problema se, quando scrivete la prima storia (come nel mio caso), volete espandere il vostro mondo, lasciando intendere che c’è molto più di quel che sembra.

Ci sono due modi con cui può accadere.

“Quanto vorrei fartelo vedere!”

Bisogna capire che è facile cadere nella tentazione di dare un assaggio delle vostre altre idee ai lettori, ma dovete stare attenti: a loro interessa la storia che stanno leggendo, non le altre! Che se ne fanno di aver appena letto 3 pagine in cui voi parlate di un personaggio che appare solo in quel punto della storia, solo per far capire che ha un’avventura tutta sua da raccontare?

Al massimo, mostra qualcosa che abbia senso, del tipo che sintetizzate quello che ha fatto così da giustificare un’azione successiva.

Se si tratta di un luogo, espandete pure il mondo della storia, ma fatelo solo con elementi utili alla trama. Magari, anche qualcosa di superfluo, ma solo se volete far capire dove siamo.

“C’è molto più di quel che vedi”

Un modo ottimale invece è limitarsi ad accennare. Tolkien era un maestro nel menzionare luoghi e persone di vari tempi che potevano avere avuto chissà quali storie, ma senza scendere nel dettaglio.

Va bene far capire che il tuo mondo è pieno di storie, ma limitati ad accennare la cosa, giusto per suscitare la curiosità. Io sfrutterei il fatto che questo è un mondo che i tuoi personaggi conoscono come le proprie tasche, per cui magari a loro non sembra importate più di tanto che c’è qualcosa che uno sconosciuto guarderebbe a bocca aperta.

Pensate ai turisti: loro vedono luoghi per la prima volta e sono sorpresi in positivo, per cui vorrebbero saperne di più, a differenza degli abitanti per cui un monumento è semplicemente “il solito”.

Io non so quanto possa essere utile questo articolo, ma lo concludo qui.

Alla prossima, sempre qui, sul blog vuoto!

Annunci

4 Risposte to “Quando devi trovare l’equilibrio tra espandere il mondo della tua storia e quello del tuo universo”

  1. simonconverse 8 luglio 2017 a 7:48 pm #

    Molto interessante… a livello letterario siamo sulla stessa lunghezza d’onda.

    • ilblogvuoto 8 luglio 2017 a 8:00 pm #

      Vuoi parlarmene di più? Sono curioso.

      • simonconverse 8 luglio 2017 a 8:50 pm #

        Magari in chat privata.

      • ilblogvuoto 8 luglio 2017 a 9:34 pm #

        Ehi, ho dimenticato di controllare i commenti, scusami!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: