Quando, da piccolo, tornavo dalla mia festa di compleanno

14 Mag

Avendo trascorso l’infanzia (tra i 3 e i 14 anni) nello stesso posto, le mie feste di compleanno quando andavo alle elementari e alle medie erano tutte identiche.

C’era questo pub, Tato’s, che essendo anche una pizzeria aveva una sala apposita per le feste. Ogni anno, io e i miei amici andavamo là.

L’atmosfera era sempre la stessa. Io restavo a casa quel giorno, ed i miei amici mi raggiungevano da lì, per poi andare insieme da Tato’s. O in alternativa io ero già lì con la mia famiglia, e stavamo poi tutti in questa sala.

Ogni volta era incredibile, ma la mia parte preferita giungeva quando tutto era finito, e si tornava a casa. No, non è che mi piaceva la solitudine, ma era bellissimo quando, tornato a casa, disponevo tutti i regali che avevo ricevuto sul tavolo della cucina, e stavo ancora in piedi per un po’. La notte del mio compleanno mi sembrava infinita, ed ero felicissimo di quella sensazione. Un po’ come quando esci dal cinema e, finché non torni a casa, ti senti tutto gasato grazie al film.

Ecco, io volevo dedicare un post a questa sensazione, che ormai non provo più da tempo, ma che è per me un simbolo dei dolci tempo dell’infanzia.

Wow, che post malinconici che sto scrivendo quest’oggi!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: