5 Maggio 2002: 15 anni dopo

5 Mag

La Serie A 2001-2002 rappresentò la centesima edizione del campionato italiano di calcio, e, come tale, sembrava essere destinato a passare alla storia del calcio.

In effetti, sono tantissimi i motivi per cui si potrebbe parlare di quanto sia leggendario questo campionato:

  • Il debutto del Chievoverona, ultima neopromossa in grado di impensierire le grandi (adesso una debuttante è già assai se resta in A nel suo primo anno);
  • Ben dieci squadre qualificate in una competizione europea, in un campionato che ne contava 18;
  • Il fallimento della Fiorentina, che rappresentò l’inizio della fine dell’era delle Sette Sorelle, oltre che l’inizio di un’era di scandali e fallimenti come il “Caso Catania” e che culminerà con Calciopoli;
  • La sorprendente lotta alla Champions, che ha visto il sopracitato Chievo e persino il Bologna. La “vittoria” del Milan aprirà un ciclo internazionale che durerà 4 anni;
  • La lotta salvezza che ha visto impegnato persino il Parma, allora ancora una big;
  • Un campionato con tre squadre venete, oltre che l’ultimo per il Venezia;
  • Dario Hübner e David Trezeguet co-capocannonieri. Per il primo, rappresenta un primato: con Igor Protti, è uno dei due giocatori in grado di diventare capocannoniere in A, B e C;

Insomma, sono state tantissime le cose straordinarie di questa annata, ma è sicuramente uno il motivo per cui tanti la ricordano: la lotta scudetto a tre.

Era, infatti, da 29 anni che non si arrivava alla fine del campionato con tre squadre ancora in gara per lo scudetto. Nel 1973, Verona e Napoli sconfissero rispettivamente il Milan (che cercava ancora lo scudetto della stella, che sarebbe giunto solo 6 anni dopo) e la Lazio (che avrebbe vinto il suo primo scudetto l’anno dopo), permettendo così alla Juventus di vincere il titolo.

Nel 2002, l’Inter aveva trascorso buona parte del campionato in testa, ma, a una giornata dal termine, la situazione era la seguente:

Inter 69

Juventus 68

Roma 67

 

I nerazzurri giocavano nella capitale contro la Lazio, che lottava per la Coppa UEFA ma che avrebbe sicuramente provato piacere nel vedere i cugini giallorossi perdere uno storico bis. La Juventus, invece, giocava a Udine, mentre la Roma a Torino contro i granata.

Ed è allora che accade il colpo di scena.

La Lazio domina la sua gara, arrivando persino a vincere 4-2, il tutto mentre la Roma ma soprattutto la Juve vincono le proprie gare.

Così, dopo un’annata passata in testa, l’Inter si vede giungere terza, con i bianconeri che vincono lo scudetto dopo quattro anni.

I nerazzurri avrebbero dovuto aspettare un altro po’ prima di poter effettivamente trionfare in campionato, mentre la Roma ha passato una buona fetta di questi 15 anni come seconda classificata.

Insomma, 15 anni fa, si faceva la storia del calcio.

Alla prossima, sempre qui, sul blog vuoto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: