Com’è andato il Napoli Comicon 2017?

2 Mag

Bentornati nel blog vuoto.

Mamma mia, un’altra edizione spettacolare del Napoli Comicon! A mio avviso, dopo la magnifica edizione del 2015, la manifestazione ha come raggiunto un “limite”, ed è rimasta altrettanto stupenda nei due anni successivi.

In questo articolo, vi parlerò di come ho vissuto questo ultimi quattro giorni. Siamo pronti? Allora procediamo!

Venerdì 28, ero da solo. Dopo essere andato all’università, mi sono avviato verso la stazione per prendere il treno (piovigginava, e penso che Piazza del Gesù e Piazza Bellini sotto la pioggia appaiano ancora più magnifiche). Ogni anno, quando ho il timore di prendere il binario sbagliato, mi pongo sempre una domanda: dove sono i cosplayer?

Così, nel vederne un paio, ho capito che ero su quello giusto. Il bello è che un quindicenne mi dava il lei per sapere delle informazioni (io tra meno di due settimane compio 24 anni, non penso di essere ancora in un’età in cui dai il “lei”!).

Ad ogni modo, arrivo alla Mostra d’Oltremare e, vista l’ora, la fila era praticamente nulla. Così, mi sono addentrato, decidendo di farmi quanti più giri potevo.

La struttura mi sembrava quella “tipica”: mentre sul lato destro (quando entri) ci sono punti di ristoro e simili, al centro ci sono tantissimi ragazzi seduti vicino alle fontane che portano verso un padiglione che è sempre stato pieno. SEMPRE!

Il lato che mi interessava di più, però, era quello sinistro. Tanto per cominciare, ho trovato alquanto divertente come il Comicon Kids fosse la prima cosa che si vedeva, un po’ come quando i centri commerciali hanno uno spazio per i bambini subito dopo l’entrata.

C’erano numerosi stand, in particolar modo c’era sempre fila alla Shockdom, soprattutto per la presenza degli youtubers Scottecs, RichardHTT e Fraffrog.

Il primo giorno, ho acquistato subito dei fumetti per mio fratello dalla Tunué, tanto lì compro sempre così tanti romanzi grafici che mi sono pure fatto fare un video in cui io arrivo e getto direttamente il portafoglio verso di loro.

Gli stand di fumetti usati e gadget erano, come sempre, tutti perfettamente incastrati come un puzzle, e l’area dedicata ai videogiochi è sempre la solita, con un padiglione dedicato ai giochi di carte e altre cose ed un altro con, appunto, i videogames, tra cui delle prove per la realtà virtuale, l’anteprima di Injustice 2 e il solito angolo per League of Legends.

Dopodiché, sono andato in quello che chiamo “angolo fantasy” all’esterno, con ricostruzioni medievali e vari giochi, come una sorta di Dungeons & Dragons dal vivo, e il classico laghetto che non può mancare.

Okay, per ora, più che un “cosa ho fatto”, sembra piuttosto un “cosa c’era al Comicon”. Il fatto è che, per visitarmelo tutto, ho girato in continuazione, tranne quando mi sono fermato a mangiare.

Lascio che sia il futuro articolo con le foto a parlare, per mostrarvi che cos’è stato.

Dal secondo giorno in poi, sono stato con mio fratello. Si notava la differenza tra Venerdì (in cui avevano venduto il 75% dei biglietti giornalieri) e Sabato (tutto esaurito, idem Domenica e Lunedì), ma è normale: il Comicon è sempre stato un posto da “calma relativa all’inizio, poi caos incredibile”.

Mi divertiva come mio fratello parlasse di “abbiamo speso meno rispetto all’anno scorso”, quando eravamo lì, sugli stessi numeri (circa 200 Euro in romanzi grafici. Il Comicon è l’unico momento all’anno in cui acquisto fumetti, quindi sono come uno scoiattolo in procinto di andare in letargo).

Quanto a conferenze e eventi, non ho visto moltissimo, tant’è che passerei direttamente al terzo giorno.

Il bello di Domenica è che siamo sempre stati sul lato sinistro. Neanche per uscire abbiamo attraversato, e siamo andati solo una volta nel “cubo”, dove c’era un flash mob su Doctor Who molto simpatico e divertente.

La prima e unica conferenza a cui ho assistito era presentata da Dario Moccia e Tuono Pettinato che parlavano del loro We Are The Champions, fumetto sulla vita di Freddie Mercury. Ve lo consiglio assolutamente.

Infine, c’è stato il quarto giorno. Pur non essendo esperto di League of Legends, sono stato al loro padiglione, dove il gruppo Legacy Go Pro aveva allestito un incredibile evento.

A proposito di gruppi, volevo fare dei ringraziamenti.

Il gruppo Gotham Shadows ha creato un’incredibile zona dedicata a cosplay di Batman, con il costume di Michael Keaton riprodotto fedelissimamente.

Grazie a Rita Micozzi per la dedica e per il fumetto con gli Schizzi da Corown. Sono stupendi e mi auguro sia andata tutto bene.

Grazie ai vari stand, come Tunué, Magic Press, Saldapress e via dicendo.

Grazie agli amici che ho incontrato, che mi hanno permesso di sentirmi più a mio agio nel trovare volti familiari.

Grazie anche a Legacy Go Pro.

E grazie a tutti quelli che hanno preso parte al Comicon.

Questo è stato un evento fantastico, pieno zeppo di persone (l’auditorium non l’ho mai visto vuoto). Spero solo che, l’anno prossimo, ci sia qualcosa di più grandioso per celebrare i 20 anni.

Dai, concludo l’articolo qui. Prima o poi vi mostrerò le foto scattate.

Per il resto, alla prossima, sempre qui, sul blog vuoto!

Annunci

6 Risposte to “Com’è andato il Napoli Comicon 2017?”

  1. Carla 2 maggio 2017 a 9:32 am #

    Eccomi! Voglio i titoli dei fumetti comprati 😀

    • ilblogvuoto 2 maggio 2017 a 9:34 am #

      Un articolo sui miei acquisti? Subito

      • Carla 2 maggio 2017 a 9:37 am #

        ahahah grazie!

      • ilblogvuoto 2 maggio 2017 a 10:15 am #

        Pubblicato! Dimmi che ne pensi. Sul tuo blog li trovo i tuoi acquisti?

  2. Carla 2 maggio 2017 a 11:23 am #

    I miei acquisti li trovi su Instagram, in fondo al blog ci sono le foto direttamente collegate al profilo. Poi li recensirò uno ad uno 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: