Champions League: l’ultima volta che il Monaco giunse così in fondo

22 Apr

Bentornati nel blog vuoto. Per il Monaco, questa è la quarta semifinale di Champions League (negli anni ’90 era comunque una squadra internazionale di tutto rispetto, pur non riuscendo mai a vincere) nella propria storia, ma sono passati tredici anni dall’ultima.

L’edizione era quella 2003-2004, ancora adesso la più sorprendente tra le edizioni più recenti.

Quell’anno, infatti, sembrava davvero che il detto “nel calcio tutto è possibile” fosse qualcosa di sincero.

Procediamo con ordine. Già il vedere il Borussia Dortmund sconfitto ai preliminari sa di “strano”, soprattutto se si pensa al Borussia di adesso.

La fase a gironi qualche sorpresa la riservò, come il Lokomotiv Moska che riuscì a eliminare in un colpo solo l’Inter e la Dinamo Kiev.

Il grande colpo, però, arrivò tra gli ottavi e i quarti di finale.

Certo, big come il Real Madrid e il Milan (campione in carica) il turno lo passarono, ma il Porto (allenato da Mourinho e vincitore della Coppa UEFA l’anno prima) eliminò il Manchester United e il Deportivo la Juventus.

Nei quarti di finale, quindi, avevamo questo scontri: Porto-Lione, Milan-Deportivo, Real Madrid-Monaco e Chelsea-Arsenal.

Porto e Chelsea passarono con difficoltà i propri gironi, ma a Deportivo e Monaco riuscirono due imprese. A Montecarlo, la gara finì 3-1, ed i galaticos furono eliminati per la regola del gol fuori casa. Fino a prima, sembrava un’alternanza fissa quella di vedere il Real Madrid vincitore in un anno pari ed eliminato in uno dispari. Tuttavia, bisognerà aspettare altri dieci anni perché i madrileni vincano un’altra Champions.

A Milano, invece, i rossoneri avevano vinto 4-1, quindi i giochi sembravano fatti. E invece, il Deportivo riuscì a segnare 3 gol nel primo tempo, siglando il 4-0 nel secondo ed eliminando nella stessa edizione le due finaliste precedenti.

In pratica, a contendersi la competizione c’erano Porto, Monaco, Deportivo e Chelsea. Quand’è che rivedremo una semifinale senza favoritissime?

3-1 fu di nuovo il risultato che permise agli uomini di Deschamps di eliminare il Chelsea, mentre il Porto riuscì a resistere stoicamente contro il Deportivo.

La finale fu poi vinta dal Porto, che batté il Monaco per 3-0. Tutt’oggi, i portoghesi sono l’ultima squadra ad aver vinto la competizione senza provenire da Serie A, Premier League, Liga o Bundesliga.

L’articolo si conclude qui. Alla prossima, sempre qui, sul blog vuoto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: