Batman v. Superman: recensione del film – Pagina 6

30 Mar

Jimmy Olsen e Luthor Eisenberg

Lex Luthor poster

Attenzione: il seguente articolo contiene spoiler sul film.

All’inizio del film, Lois Lane è in una fittizia nazione africana, il Nairomi, insieme ad un fotografo. Tuttavia, i guerriglieri presenti scoprono che sono lì per conto della CIA, per cui uccidono il fotografo e rapiscono Lois.

Michael Cassidy

Io ero convinto che quello fosse il fotografo del Daily Planet, e che, quindi, la sua morte avrebbe spianato la strada per l’arrivo di Jimmy Olsen.

Invece, cosa rivelano i titoli di coda? Che quel fotografo era Jimmy Olsen!

Cosa?! Un personaggio importantissimo per le storie di Superman come Jimmy Olsen entra in scena nel DC Extended Universe per essere ucciso, di fatto rimuovendolo da questo universo, il tutto spendendoci così poco tempo da non rivelare nemmeno la sua identità?

Zack Snyder aveva spiegato in un’intervista che il suo intento era quello di prendere un personaggio importante ed affidarlo ad un attore famoso, per poi toglierlo da mezzo subito. Per questo, aveva deciso di prendere Jimmy Olsen, renderlo un agente della CIA e freddarlo dopo poche scene.

Ora, ci può pure stare la scelta di uccidere un personaggio chiave così presto nel film, ma non che si snaturi la sua premessa. Jimmy è un uomo semplice, un tizio qualunque immerso nelle avventure di uno dei supereroi più potenti del Mondo. Perché prendere il “tizio qualunque” e renderlo un agente della CIA?

Inoltre, com’è che non si sono accorti di come abbiano tagliato quasi tutte le sue scene, comprese quelle in cui era chiaro che si trattasse di Jimmy Olsen? Uno spettatore che non ha letto i titoli di coda né guardato l’edizione estesa non saprà mai che Olsen è apparso nel film, cosa che potrebbe spingerlo a continuare a chiedersi quand’è che apparirà, magari credendo che Jenny sia davvero Jimmy versione donna.

E l’attore famoso ad interpretarlo? Inizialmente, sarebbe dovuto essere … Jesse Eisenberg!

Proprio così: l’attore che ha poi interpretato Lex Luthor doveva essere Jimmy Olsen, per poi essere eliminato dopo poco.

Snyder, infatti, spiega che ha incontrato Eisenberg per proporgli questo ruolo, ma la sua reazione gli ha fatto pensare “questo è pazzo”, cosa che lo ha spinto a cambiare il personaggio di Lex Luthor, sebbene Bryan Cranston fosse in trattativa per il ruolo.

Bryan Cranston

Essenzialmente, la scelta di rendere Lex Luthor giovane è stata solo frutto del caso, perché, se Eisenberg si fosse comportato in modo diverso, avremmo visto il classico uomo di mezza età già calvo.

Quasi due anni fa, io avevo menzionato l’ascesa di Lex Luthor come uno dei motivi per cui avevo buone aspettative per il DC Extended Universe, ma sapere che non era nelle intenzioni iniziali della produzione mi lascia perplesso.

<- Pagina precedente Pagina successiva ->

Annunci

2 Risposte to “Batman v. Superman: recensione del film – Pagina 6”

Trackbacks/Pingbacks

  1. Batman v. Superman: recensione del film – Pagina 5 | Il blog vuoto - 30 marzo 2016

    […] <- Pagina precedente Pagina successiva -> […]

  2. Batman v. Superman: recensione del film – Pagina 7 | Il blog vuoto - 30 marzo 2016

    […] <- Pagina precedente Pagina successiva -> […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: